Poco Poco ovvero l’ambasciatore Mamma Mia

Samuel Hili

di e con Samuel Hili
regia Giovanni Nodari

Attraverso la maschera d’ambasciatore, lo spettacolo cerca di attirare l’attenzione dei cittadini e delle autorità a riflettere sull’ integrazione per vedere con sguardo ironico le nostre differenze per costruire una società migliore. Perché non ridere insieme contro il razzismo?

PERCORSO
Modus-Veron-Teatro-Migrazioni  Modus_Verona_Teatro_Comico

IO PIGRO, T EMIGRI, EGLI EMIRA
RIDERE FA BENE AGLI ADDOMINALI

_____

Lo spettacolo ci presenta varie storie attraverso cui facciamo un esame panoramico del mondo che viviamo, per provare a riflettere sulle assurdità di due paesi: Da una parte, la Costa d’Avorio, paese d’origine di un giovane che riesce a scappare nel momento in cui il paese sta vivendo una guerra fratricida, dall’altra, l’Italia, paese di rifugio in cui quest’ultimo si stabilisce facendosi nominare “l’ambasciatore Mamma Mia”. Spiando la vita dell’ambasciatore Mamma Mia, scopriamo come nacque questa crisi politico-militare che fece migliaia di morti sulla sua terra natale; D’altronde, quando Mamma Mia arriva nel suo paese di rifugio, questo come tanti altri non è risparmiato dalla crisi finanziaria che scuote senza precedenti il mondo intero e che non ci permette di pensare a nient’altro. A ciò, si aggiunge un altro fenomeno che il paese sta vivendo dagl’ultimi dieci anni: l’immigrazione,che non presenta soltanto dei vantaggi ma presenta anche certe difficoltà di cui l’apparato politico dello stato non si può impedire di gestire nello scopo di assicurare il quieto vivere al cittadino. Perciò da questo fenomeno d’immigrazione nasceranno tanti altri concetti per la sua gestione: L’integrazione, l’immigrazione irregolare, il test di lingua per la richiesta del permesso di soggiorno di lunga durata, il ritorno volontario alla sua terra d’origine, lo ius soli… Attraverso la maschera d’ambasciatore, Mamma Mia cerca di attirare l’attenzione dei cittadini e delle autorità a riflettere sull’ integrazione e a vedere con sguardo ironico le nostre differenze per costruire una società
migliore. Perché non ridere insieme contro il razzismo?

 

Biglietti

  • Intero € 12,00
  • Ridotto € 10,00
    • Studenti universitari
    • Soci e accompagnatori di enti convenzionati (vedi l’elenco enti completo cliccando qui)
    • Presentando lo scontrino di un negozio convenzionato (vedi l’elenco dei negozi cliccando qui)
  • Extra Ridotto € 5,00
    • Under 18
    • Per chi ha nazionalità diversa dall’italiana
  • Gratuito
    • Under 10
    • chi compie gli anni nella settimana dello spettacolo …per il tuo compleanno il regalo te lo fa modus!
    • disabili a fronte di disabilità evidenti (eventuale accompagnatore ha diritto ad ingresso RIDOTTO)

Assicurati subito il tuo posto acquistando in prevendita il biglietto:

    • on-line cliccando su “Acquista” nella presente pagina
    • presso il Box Office (Via Pallone, Verona, orari 9.30-12.30 15.30-19.30, chiuso sabato pomeriggio e domenica), viene applicato il diritto di prevendita da parte di Box Office
    • presso la Gelateria Cadamora (Piazza Corrubio, San Zeno, orari 9.30-24.00, aperto tutti i giorni)
    • presso la cassa di modus tutti i giorni di spettacolo (la cassa apre 45 min prima dello spettacolo e chiude 45 min dopo la fine dello spettacolo)

 

 

Con il contributo di
atv-modus-verona-sponsor  lab-stories-modus-sponsor   endes-verona-sponsor   perlini-modus-verona-sponsor  
osteria-mattarana-verona-modus-sponsor    global-power-service-sponsor-modus    banco-bpm-sponsor-modus-verona  valpolicella-benaco-banca-sponsor-modus-verona

In coordinamento con
nella-mia-città-nessuno-è-straniero-modus-verona-sponsor

venerdì 1 febbraio @ 21:15
21:15 — 22:15 (1h)

Acquista

0 comments on “Poco Poco ovvero l’ambasciatore Mamma Mia

Comments are closed.

Ti Piace? Condividilo!