T-DONNA

T-Donna-percorso-modus-teatro

Un percorso che intende celebrare la figura della donna e declinare alcune riflessioni al femminile, un calendario di appuntamenti con nomi di rilevanza nazionale che fa da ideale ponte tra le ricorrenze del 25 novembre (giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne) e dell’8 marzo (giorno della donna).

_____

Dopo il successo della scorsa edizione, lo spazio artistico-culturale diretto da Andrea Castelletti ripropone, anche quest’anno, il  ciclo di eventi che ha come filo conduttore la centralità della figura femminile e la riflessione su temi importanti quali la condizione della donna, con accenti forti dedicati alla violenza sulle donne e alle tematiche riguardanti i diritti e la cultura delle pari opportunità.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Associazione VE.G.A (Veronesi Giuriste Associate) e l’Associazione Convergenze, e con il contributo e il patrocinio dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Verona, a cui si aggiunge il patrocinio della Consulta delle Associazioni Femminili del Comune di Verona.
Un cartellone di spettacoli teatrali di elevata levatura, che trattano anche tra le pieghe del sorriso tematiche importanti e offrono originali spunti di riflessione, alternando nomi di rilevanza nazionale con produzioni locali.
Alla prosa si affianca nel mese di novembre il cinema, con 4 proiezioni ad ingresso gratuito riferenti tematiche psicologico-psicoanalitiche sulla violenza di genere, a cui segue un dialogo condotto dal Dott. Stefano Baratta (psichiatra e psicoterapeuta) e la Dott.ssa Irene Tommasi (medico e psicoterapeuta ad indirizzo junghiano).
Nel bimestre febbraio-marzo invece prende corpo il ciclo di conferenze, sempre a ingresso libero, su tematiche giuridiche e sociali, tenute dall’Associazione Veronesi Giuriste Associate (VE.G.A).

Andrea Castelletti

Con il patrocinio e il contributo di
comune-verona-pari-opportunità-modus-verona-t-donna

Con il contributo di

agsm-sponsor-modus-verona    atv-modus-verona-sponsor     lab-stories-modus-sponsor    endes-verona-sponsor
perlini-modus-verona-sponsor      global-power-service-sponsor-modus           rotary-modus-verona-sponsor       mamelistrasse-verona-modus
banco-bpm-sponsor-modus-verona  valpolicella-benaco-banca-sponsor-modus-verona

In collaborazione con
vega-modus-verona-t-donna      convergenze-modus-verona-t-donna    consulta-associazioni-femminili-modus-verona-t-donna
In coordinamento con la manifestazione del Comune di Verona
OTTOMARZO, FEMMINILE, PLURALE 2019 

Per il secondo anno, l’assessorato affianca il Teatro Impiria e Modus nel sostenere e promuovere il programma del percorso culturale denominato T-Donna. La rassegna teatrale e il ciclo di conferenze si arricchiscono quest’anno delle proiezioni cinematografiche, tutte incentrate su tematiche che abbracciano a vario modo l’universo femminile, con accenti forti dedicati alla violenza sulle donne e alle tematiche riguardanti i diritti.
Un forte motivo d’ interesse è costituito dal fatto che il percorso – in particolare la rassegna teatrale – copre un ampio periodo, da ottobre ad aprile, includendo i due momenti salienti dell’anno per l’assessorato Pari Opportunità:  il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, e l’8 marzo, Giornata Internazionale per i diritti delle donne e per la pace nel mondo.
In concomitanza con queste date, sono programmati due spettacoli che toccano le  tematiche della violenza e dei diritti. Sono grata a Teatro Impiria di questa sinergia che consente di mettere in stretto e significativo collegamento le due Giornate dedicate alle donne.

Francesca Briani
Assessore Cultura, Turismo, Politiche Giovanili, Pari opportunità

L’Associazione Ve.g.a. (Veronesi Giuriste Associate) nasce a Verona l’8 marzo 2010 a cura di un gruppo di avvocate veronesi desiderose di portare attenzione, nel proprio ambito professionale e non, alla cultura delle pari opportunità.
Anche quest’anno siamo onorate di collaborare con Modus e la Rassegna T-Donna per creare occasioni di “avvocatura partecipata” in cui le persone e l’avvocatura possano confrontarsi su temi in cui le risorse messe in campo sino ad oggi dalla società civile purtroppo non si stanno mostrando efficaci.
La violenza sulle donne è la punta dell’iceberg di una cultura antica e radicata, che a nostro avviso si può sconfiggere con le armi del confronto, della comunicazione, del dialogo e del pensiero.
Il Teatro è un modo speciale per affrontare i temi della vita, perché passa per le nostre emozioni, e nessuno esce da un teatro uguale alla persona che era prima. Si è più ricchi, sempre.

Avv. Elisabetta Baldo
Presidente Veronesi Giuriste Associate

Convergenze – Associazione di ricerca e formazione in psichiatria, psicoterapia e psicologia analitica -nasce nell’anno 2000.
La “magia del cinema” è sottesa dalla capacità delle immagini filmiche di creare connessioni dirette con l’inconscio dello spettatore. E così abbiamo pensato, convergendo con il percorso T-DONNA,  a quattro incontri cinematografici, in grado di offrire versioni, ipotesi di lettura e stimolo alla riflessione e dibattito, su un tema così importante qual è la relazione tra il  femminile con il maschile, dei rapporti che li tengono uniti ma che spesso   scatenano violenza.
Siamo convinti che dialogare e confrontarsi sia uno dei modi più efficaci per diffondere la cultura del fare rete, composta di vari nodi tra cui la condivisione e la consapevolezza, verso un processo di crescita individuale e collettiva.

Dott. Stefano Baratta
Presidente Convergenze

Dott.ssa Irene Tommasi
Vicepresidente Convergenze