Modus_Verona_Cinema_Psicologia

Dialoghi tra cinema e psicologia

FILM CON DIBATTITO A SEGUIRE CON PSICOLOGI SUL TEMA DELLA PELLICOLA

Dopo il successo ed i positivi, crescenti, riscontri della scorsa edizione proponiamo anche per questa Stagione Culturale una rassegna di film di grande richiamo che permettano di dialogare su tematiche psicologiche di interesse comune, a cui segue dibattito condotto da psicologi, psichiatri, psicoterapeuti e medici.

Il percorso nasce su iniziativa della Associazione Convergenze (associazione di ricerca e formazione in psichiatria, psicoterapia e psicologia analitica).

I sogni, l’inconscio, i giochi di associazioni, i deliri, l’interesse per la mente umana in generale, sono stati e sono ancora temi centrali nella produzione cinematografica. Esiste infatti uno stretto rapporto tra cinema e psicoanalisi che riguarda sia la formazione psicologica dei personaggi, quanto la ricezione che ne deriva da parte dello spettatore.

Durante questi incontri vogliamo parlare di un cinema in grado di sfiorare con delicatezza le immagini interne dello spettatore, consapevoli di quanto questo tipo di cinema sia un evocatore potente che consente, trovando in esso delle emozioni intensissime e di grande valore, di evadere dal personale film quotidiano, del quale ci troviamo ad essere unici spettatori. In questo contesto i meccanismi della narrazione cinematografica consentono una partecipazione emotiva e favoriscono una comprensione immediata e gradevole dei contenuti, secondo il fenomeno del cosiddetto ‘godimento comprendente’. Nasce spontaneo un confronto tra gli spettatori e i conduttori che porta ad amplificare contenuti e simboli delle immagini più profonde.

Il programma degli eventi verrà pubblicato prossimamente


Associazione Convergenze

Convergenze – associazione di ricerca e formazione in psichiatria, psicoterapia e psicologia analitica – nasce nell’anno 2000, in un momento storico in cui il sapere psicoterapeutico necessitava, a nostro avviso, di essere contaminato da altre discipline che stavano attraversando e scuotevano con vigore il panorama culturale contemporaneo. A tal fine ci siamo rivolti oltre che a psichiatri, psicanalisti, psicologi e psicoterapeuti anche a studiosi e cultori di altre materie per far convergere il pensiero emotivo che scaturisce da tali saperi.
La nostra scommessa fu quella di far parlare un pensiero che apra e non dia imiti, che schiuda e non chiuda, che amplifichi e non riduca a inventari e classificazioni. Per questo, sin dal primo momento, abbiamo promosso eventi formativi e ricerca, attività clinica ed editoriale, seminari consulenze e gruppi di supervisione.

Stefano Baratta e Irene Tommasi
Presidente e Vicepresidente Associazione Convergenze

Con il patrocinio e contributo di
Comune di Verona servizi sociali Modus
Con il contributo di
Con il sostegno di
In collaborazione con
Convergenze Modus

Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale

In collaborazione con
Partner Tecnici