Teatro

Modus Produzioni

Teatro a Verona

Le città invisibili

tratto dal libro di Italo Calvino

con Michele Vigilante
musiche dal vivo di Marco Alborali
regia di Gherardo Coltri
Teatro Verona
"Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure."

Lo spettacolo è dedicato ad uno degli scrittori più poliedrici del Novecento: Italo Calvino nell’anno in cui ricorre il centenario dalla nascita (1923 – 2023).

Tratto dal romanzo “Le città invisibili”, sono state selezionate alcune delle cinquatacinque città raccontate da Marco Polo all’ l’imperatore dei Tartari Kublai Khan che interroga l’esploratore sulle città del suo immenso impero.

Le città che Marco Polo descrive all’imperatore  non trovano posto in nessun atlante. All’estraniamento geografico s’accompagna quello storico: non si sa a quale passato o presente o futuro appartengono queste città che si chiamano ognuna con un nome di donna. Non esiste una sequenzialità nella descrizione di queste città bensì viene a formarsi una rete “entro la quale si possono tracciare molteplici percorsi e ricavare conclusioni plurime e ramificate” – come descriveva lo stesso Calvino.

A un imperatore melanconico, un viaggiatore visionario racconta di città impossibili. Quello che sta a cuore al mio Marco Polo è scoprire le ragioni segrete che hanno portato gli uomini a vivere nelle città, ragioni che possono valere al di là di tutte le crisi. Le città sono un insieme di tante cose: di memoria, di desideri, di segni d’un linguaggio; le città sono luoghi di scambio, ma questi scambi non sono soltanto scambi di merci, sono scambi di parole, di desideri, di ricordi.”


Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale

Main Sponsor di Stagione
In collaborazione con
Comune-Verona-Modus-Teatro-Castelletti
Sponsor Tecnici
Grafiche Aurora MODUS sponsor OFFICIAL-m2app-Modus Verona per sito

repliche compiute