Teatro

Paolo Rozzi (Vicenza)

Lo sboom

con Riccardo Pinato alle chitarre e strumenti vari
Teatro Verona
Un monologo divertente e amaro, concepito in occasione del centenario della nascita dello scrittore e giornalista Luciano Bianciardi, tratto dal suo romanzo autobiografico "La vita agra".

L’eroe di questa “storia mediocre” arriva a Milano agli inizi degli anni sessanta col preciso intento di far saltare in aria un grattacielo, simbolo del potere e di un boom economico fasullo. Ma alla fine la metropoli lo imbriglierà in un inevitabile processo di assimilazione e omologazione.
. Attraverso le vicende di questo Fantozzi ante-litteram emergono tutti i variopinti contrasti delle speranze del dopoguerra: dalla protervia dei padroni e dei loro tirapiedi all’esercito anonimo delle segretarie spina dorsale della nuova economia, dai “tafanatori” di professione che non ti lasciano in pace nemmeno da morto all’ipocrisia delle relazioni extraconiugali. Con una formidabile preveggenza, Bianciardi sembra descrivere l’Italia di oggi con sessant’anni d’anticipo: un paese che perde i pezzi, dove il lavoro e i rapporti umani sono disumanizzati e il modello di sviluppo in cui tutti inseguono i bisogni contiene il germe dell’autodistruzione. A cadenzare la narrazione, a metà tra il monologo teatrale e lo spettacolo di stand up comedy, una colonna sonora live composta principalmente da brani di cantautori italiani, tra cui spicca il nome di Enzo Jannacci, cantore della Milano dei perdenti, di cui Bianciardi stesso tenne a battesimo l’esordio discografico.


Paolo Rozzi è attore autore e musicista, con una trentennale esperienza di teatro, comicità e musica sui palcoscenici di quattro continenti.
Ha partecipato a numerosi festival e trasmissioni televisive in Italia e all’estero, interpretato ruoli al cinema e in alcune serie televisive, ed è autore ed interprete di monologhi comici e non. All’attività di attore ed autore unisce da molti anni quella di formatore teatrale.
Riccardo Pinato è musicista e ha studiato chitarra con vari maestri tra cui Franco Morone. Da autodidatta approfondisce lo studio della chitarra hawaiana, dell’ukulele, del basso e del mandolino. Insegna a Padova e si esibisce dal vivo con gruppi di genere diverso quali Jashgawronsky Brothers, Fireplaces, Pomata e Chupones.

in calendario

  • sab 11 feb ore 21:00

Per riduzioni sui biglietti, promozioni e convenzioni si veda la pagina biglietti


ISCRIZIONE NEWSLETTER


Per essere sempre aggiornati su variazioni e novità di eventi, sia presso modus che in altri spazi teatrali invernali ed estivi, e per iniziative, promozioni e sconti, iscrivetevi alla newsletter di modus.
Clicca qui per iscriverti


L'Evento fa parte del percorso


Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale


repliche compiute