Teatro a Verona

Master di perfezionamento con Michele Monetta
per registi, pedagogisti, attori, coreografi, autori, musicisti e performer.

24-25-26 SETTEMBRE 2021

15 ORE COMPRENSIVE DI 1 ORA DI VIDEOFORUM

presso modus 

(piazzetta Orti di Spagna – Zona San Zeno – Verona)

costo € 180 (iva compresa)

TERMINE ULTIMO PER ISCRIVERSI 10/09/2021

INFO E ISCRIZIONI: 3495295624 – [email protected] – Laura Murari

VERSAMENTO ACCONTO DI € 50  TRAMITE BONIFICO PER CONFERMA ISCRIZIONE (non rimborsabile)

VERSAMENTO SALDO € 130  TRAMITE BONIFICO ENTRO E NON OLTRE IL 20/09/21
oppure  IN CONTANTI DI PERSONA IL 24/09 ALLE ORE 19:30 PRESSO MODUS
(verrà emessa regolare fattura)

IBAN MODUS: IT13J0503411729000000001039

A cura di Michele Monetta

Pedagogie e poetiche: Appia, Craig, Stanislavskij, Mejerchol’d, Copeau


PRESENTAZIONE DEL MASTER:
La regia nacque come un rinnovamento estetico del teatro. Fu anche, per gli artisti di teatro, lo strumento d’un riscatto sociale e culturale, più tardi persino etico e spirituale. Comportò l’affermarsi di un responsabile unico, di un autore dello spettacolo, e quindi di un mestiere nuovo, quello del regista, senza il quale, in pochi anni, sembrò che la vita teatrale non potesse fare a meno. Nei primi trent’anni del Novecento, nel periodo della nascita della regia, fare spettacolo significò, invece, prodigarsi per generare grandi nodi di materia vivente, tali da occupare l’intero spazio scenico. Adolphe Appia, uno dei primi registi, si limitò a parlare di questo nuovo modo di far teatro come della creazione di un’opera d’arte vivente. Intitolò così uno dei libri più importanti del teatro del Novecento. In tutto il periodo della nascita della regia c’è una costante: la forza d’una potente calamita che agisce indipendente dalle distanze geografiche, d’ambiente o di formazione. Si incontrano o si cercano Craig e Stanislavskij, Stanislavskij e Copeau, Copeau e Craig, Copeau e Appia, Appia e Craig, Mejerchol’d e Stanislavskij, Mejerchol’d e Craig, Piscator e Mejerchol’d… Leggono gli uni gli scritti degli altri, subiscono la reciproca influenza, si cercano, discutono, spesso rendono pubblici i loro dialoghi. Fabrizio Cruciani , straordinario storico del teatro, mette in evidenza nel suo libro Registi pedagoghi (1985), il rapporto stretto fra sviluppo della regia teatrale e formazione dei propri attori, là dove il regista non solo educa attraverso tecniche e strategie pedagogiche i suoi interpreti, ma sviluppa i materiali e le soluzioni per la propria creatività.

PROGRAMMA

Corpo e movimento
Geometria di palcoscenico
Gli spazi drammatici
Gli spazi di relazione
Lo spazio ritmico
Il tempo e l’attimo
Movimento, spazio e oggetto
Parole in movimento
Nascita della regia teatrale moderna
Improvvisazione di gruppo
Dinamiche del movimento scenico
Testo=tessuto
Composizione e micro messinscene su testo

ORARI:
Venerdì 24/09 dalle 20:00 alle 23:00
Sabato 25/09 dalle 10:00 alle 18:30 
Domenica 26/09 dalle 10:00 alle 14:30
(sabato e domenica pausa pranzo di 30 minuti a cura del partecipante)

MATERIALE RICHIESTO (a cura del partecipante):
abbigliamento comodo per il  movimento e neutro (nero, grigio…);
scarpette da ritmica o danza jazz;
un bastone di legno o manico di scopa in legno
occorrente per appunti
una sedia senza braccioli

BIBLIOGRAFIA CONSIGLIATA
Registi Pedagoghi – F. Cruciani – editoria& spettacolo
IL mio teatro – E.G.Craig – Feltrinelli
Scritti teatrali – B. Brecht – Einaudi
Attore musica e scena – A. Appia – Feltrinelli
Lo spazio del teatro – F. Cruciani – Laterza

NUMERO PARTECIPANTI
minimo 12 massimo 15


MICHELE MONETTA

Professione Regista, attore e insegnante di Mimo Corporeo tecnica Decroux, Maschera e Commedia dell´Arte

Regista, attore e insegnante di Mimo Corporeo Astratto (Metodo Decroux).

Insegna Mimo e Maschera all´Accademia Nazionale d´Arte Drammatica “Silvio d´Amico” di Roma.

Gli studi artistici-figurativi e poi di Architettura (Università di Napoli) gli creano un interesse particolare per la scenografia e lo studio del corpo e del movimento nello spazio. Dopo gli studi di dizione e clown al MimoTeatroMovimento(Rm), si trasferisce a Parigi e per circa tre anni studia Mime Corporel con il M° Etienne Decroux. Contemporaneamente si perfeziona all´Ecole de Mime Corporel Dramatique de Paris con i maestri S.Wasson e C.Soum. Negli stessi anni frequenta l´Ecole National du Cirque “Fratellini” de Paris per l´acrobatica, l´equilibrismo e il clown con Annie Fratellini e Pierre Etaix.Dal 1976 ad oggi è stato regista, attore, mimo e coreografo in produzioni teatrali di testi di Goldoni, Gozzi, Piron, Beckett, Rodari, Lorca, Rilke, Petrolini, Fiorillo, Compagnone, Artaud, Scabia, Majakovskij, e in Opere Musicali di Stravinski, Rossini, Offenbach, Mozart, Cimarosa, Paisiello, Jommelli, Donizetti, Pergolesi, Monteverdi, Lucchetti, Banchieri. Si è specializzato negli anni ´90 a Parigi con Monika Pagneux in Pedagogia Teatrale. Ha lavorato con i registi: V.Bertinetti, M. Galdieri, G. Battiato, G.Cobelli, R.Cappuccio, R. Gregan, G. Brintrup, U.Gregoretti, P.Clough, K.Rea, A. Partesano, C.C.Gavras, M. Rigillo, L.Salveti, G. Mauri e con i musicisti Salvatore Accardo, Riccardo Muti, Roberto De Simone. Svolge una intensa attività, per progetti speciali in campo musicale, con il M° Bruno De Simone. Collabora dal 1994 come regista e performer con il “Servizio Educativo” del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Ha lavorato come attore, mimo e autore per le tre reti RAI. Ha lavorato come mimografo, curatore dei movimenti scenici, mimo e/o regista per Il Teatro di S.Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Lirico Pergolesi di Jesi, Teatro Lirico Vittorio Emanuele di Messina, ROF Rossini Opera Festival di Pesaro, Teatro Lirico Sociale di Rovigo, Teatro Stabile Mercadante di Napoli, Teatro Lirico dell´Aquila di Fermo, Teatro Stabile di Torino, Teatro Yusupov di S.Pietroburgo etc… Dal 1991 collabora con il DAMS di Bologna per seminari, workshops, regie, spettacoli, videoforum e convegni. Ha condotto workshop e dimostrazioni sul Mimo Corporeo Astratto per l´ODIN Teatret diretto da Eugenio Barba. Ha coperto il ruolo di regista, attore e insegnante in Italia, Francia, Svizzera, Ungheria, Polonia, Russia, Grecia, Indonesia, Malesia, Spagna.Nel 1999 fonda e dirige l´Associazione Teatrale “I.C.R.A. Project” per lo svolgimento delle attività di: Scuola di Mimo Corporeo; L.E.D.A. Laboratorio Espressivo Dramma Arte; Atelier di Commedia dell´Arte, ICRA Teatro produzioni. Dal 2000 consulente artistico della cooperativa di sperimentazione teatrale MFM Magazzini di Fine Millennio di Napoli. Dal 2001 è docente di Maschera, Recitazione e Commedia dell´Arte alla Ecole Atelier – Rudra” creata da Maurice Bejart a Losanna (CH).


Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale