Teatro

Margherita Sciarretta

Difred

Il racconto dell'ancella

liberamente tratto dal romanzo di Margaret Atwood
introduzione di Maria Cannata
sound designer Gianni Coeli
regia Margherita Sciarretta
Teatro Verona
Il racconto di un mondo distopico immaginato qualche decennio fa ma che si presenta di impressionante attualità.
Spettacolo per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne.

Spettacolo offerto dalla Consulta delle Associazioni Femminili del Comune di Verona – INGRESSO GRATUITO


Il racconto dell’ancella è un romanzo distopico scritto da Margaret Atwood nel 1985. È ambientato alla fine del ventesimo secolo quando il mondo sta cercando di riprendersi da una guerra mondiale. Come se non bastasse, l’inquinamento e le radiazioni hanno abbassato il tasso di natalità facendo avvicinare la popolazione a una recessione demografica. La storia inizia nel Maine dove è nata la “Repubblica di Galaad” (che trae ispirazione dalla Bibbia) che ha lo scopo di creare una nuova società che riesca a modificare l’assente crescita demografica attraverso la creazione di una struttura piramidale con al vertice i Comandanti. Il sistema teocratico messo in atto è fortemente conservatore tanto da bandire qualunque tipo di divertimento. Le donne perdono ogni potere e proprietà, viene tolto loro il diritto all’istruzione, ad un salario e non possono né leggere né scrivere. Quelle di loro che sono ancora fertili vengono destinate alla procreazione, piegate con torture fisiche e droghe per essere trasformate in Ancelle ubbidienti, da affiancare ai Comandanti e alle loro Mogli sterili. Le Ancelle sono come la serva Bhila di cui si narra nella Genesi, un mezzo per dare a Rachele una prole.


Margherita Sciarretta si è formata presso la scuola CIM di Verona (centro di Musica e Recitazione) con il maestro Franco Bignotto. Ha studiato privatamente con Isabella Caserta del Teatro Scientifico di Verona. Collabora attivamente con Il Circolo dei Lettori di Verona. Ha letto per Roberto Vecchioni, Pino Roveredo, Silvio Muccino, Enrico De Angelis e molti altri. Appassionata di lettura, letteratura, lettori e lettrici. È stata allieva di Gloriana Ferlini, con la Compagnia di Ilse. Ha tenuto nella scuola elementare di Sant’Anna d’Alfaedo e di Marano di Valpolicella corsi motivazionali alla lettura. Ha frequentato workshop con Domenico Castaldo (Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore) sia a Torino che a Granara. Leggere la poesia al microfono con Mariangela Gualtieri con Silvia Calderoni (presso Interzona, Verona) nella rassegna ARE WE HUMAN- Seminario Living Theatre con Katie Marchand presso il Teatro Scientifico di Verona
– Seminario com Mamadu presso Teatro Magro Mantova.
– Allestimento LA TERRA DEI LOMBRICHI Societas Raffaello Sanzio
– Stage residenziale al CENTRO TEATRALE UMBRO “A cavallo delle parole” con Giuliana Musso


Maria Cannata nata a Catania e laureata in Lettere Moderne, negli anni Ottanta si è  trasferita a Verona  dove ha insegnato nella Scuola Secondaria di Primo Grado. Dal 1995 a 2021 è stata presidente del Circolo della Rosa di Verona. Nel 2011  ha pubblicato il romanzo “ La luna e la figlia cambiata” (Gabrielli Editore) che ha ricevuto il premio  Essentìa (Verona2011) e il premio Etna book ( Catania 2021).

in calendario

  • gio 24 nov ore 21:00

Per riduzioni sui biglietti, promozioni e convenzioni si veda la pagina biglietti


ISCRIZIONE NEWSLETTER


Per essere sempre aggiornati su variazioni e novità di eventi, sia presso modus che in altri spazi teatrali invernali ed estivi, e per iniziative, promozioni e sconti, iscrivetevi alla newsletter di modus.
Clicca qui per iscriverti


L'Evento fa parte del percorso


Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale


repliche compiute