Teatro a Verona

22 febbraio. UN ANNO DI CHIUSURA DEI TEATRI

FACCIAMO LUCE SUL TEATRO!

Spettatori, amici, gente che vive qui…

… è passato un anno esatto dal quel 22 febbraio 2020 in cui si decretò la chiusura dei teatri per il contenimento del covid.

Anche modus insieme a tanti altri Teatri Italiani aderisce all’iniziativa lanciata dalla Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo, tenendo questa sera illuminato il teatro per chiedere che si torni a parlare di Teatro con il suo fondamentale ruolo di incontro e crescita che da 2500 anni svolge all’interno delle nostre società.

In questa ricorrenza si chiede al nuovo Governo che si programmi un piano per un ritorno il prima possibile ed in sicurezza agli spettacoli dal vivo. Come da sempre andiamo ribadendo che i Teatri sono tra i luoghi più controllati per evitare il contagio dei corpi dal virus e i più necessari al contagio delle menti da idee e bellezze.

Oggi, dopo un anno torniamo per una sera ad incontrare quella parte essenziale e indispensabile senza la quale il teatro semplicemente non è: il pubblico.

Vi invitiamo tutti a testimoniare la vostra vicinanza, con la vostra presenza fisica, garantendo l’osservanza di tutte le norme, questa sera davanti al modus dalle 19.30 alle 21.30 per lasciare una traccia scritta di un pensiero su un foglio portato da casa.

In questi 12 mesi avremmo ospitato al modus spettacoli da tutta Italia, IL PRINCIPE DEI GIGLI del glorioso Teatro Tascabile di Bergamo, il ritorno a Verona del grande Matteo Belli con ORA X INFERNO DI DANTE e lo spettacolo leggendario  È BELLO VIVERE LIBERI! di Marta Cuscunà al suo terzo appuntamento al Modus, LE BEATRICI proposto dal Teatro a l’Avogaria di Venezia con Nora Fuser e ancora da Venezia il ritorno di Michela Mocchiutti  con il suo nuovo spettacolo DEL TEATRO DELLA VITA per la regia di Mauro Avogadro.
E molte realtà veronesi, Ippogrifo Produzioni con il suo successo TUTTA COLPA DI EVA e la ripresa di WHY NOT? della compagnia di danza Les Petit Pas di Katia Tubini e i debutti di Nevio Gambula con DE PROFUNDIS, Diego Carli con UN CANTUCCIO A ME FATTO e ANTIGONE del gruppo Theates.
E poi i debutti di nuovi spettacoli prodotti da Modus / Orti Erranti ALIENI, MEMORIE DI UN ATTORE BECKETTIANO, CONVERSAZIONE SU TIRESIA, IL SUONO DELLA SOLITUDINE e la riproposta de L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI. E infine le riprese di alcuni spettacoli della compagnia amatoriale Teatro Impiria sempre richiestissimi BON MARIAGE, MOLTO PIACERE, GIULIA, ALI, IL PONTE SUGLI OCEANI e AMERICA.

E’ per tutto questo che vogliamo continuare a credere che TORNEREMO A RIEMPIRE I TEATRI.

Modus, a teatro, sicuramente!
…di sicuro !
…in sicurezza ! ! !

https://modusverona.it/a-teatro-sicuramente/

Lo staff di modus

*iniziativa lanciata da U.N.I.T.A.

Main Sponsor e Partner della Stagione Culturale

Lazzarini-pneuservice-Modus-Verob-Castelletti
In collaborazione con
Partner Tecnici
Grafiche Aurora MODUS sponsor OFFICIAL-m2app-Modus Verona per sito Musitek-Modus-Verona-Teatro-Castelletti